Australia, allarme delle autorità sul Dnp: “È un brucia grassi mortale”

Sentirsi in piena forma è un desiderio a cui tengono molte persone. Per fare questo però, molte persone tendono anche ad usare prodotti o medicinali potenzialmente pericolosi per l’organismo.

In Australia, le autorità hanno lanciato degli appelli avvertendo il pubblico riguardo una particolare sostanza chimica acquistabile on-line e usata per perdere peso, in genere sotto forma di capsule gialle. Nota come 2,4 dinitrofenolo, abbreviato in Dnp, è contenuto in alcuni farmaci ed è pubblicizzato come “shredder”, ovvero tritatutto, ed ha causato gravi malattie e in alcuni casi anche la morte.

Una vittima in Inghilterra

Nel 2013 un ragazzo inglese di 18 anni morì dopo l’uso di alcune pillole contenenti il Dnp. Giocava a rugby, voleva perdere peso, ma la sostanza gli provocò un surriscaldamento corporeo.

Altri decessi sono avvenuti negli ultimi anni. Ed è proprio in una nota diffusa dal Dipartimento di Sanità del New South Wales che vengono specificati gli effetti del Dnp: previene l’immagazzinamento di energia come grasso, diffondendola invece come calore, facendo così aumentare la temperatura corporea e danneggiando di conseguenza le cellule degli organi come reni e cervello.

L’opinione dell’esperta: non è mai sicuro

“Vi è un mito secondo cui se usato in piccole dosi è sicuro, ma il Dnp è una sostanza estremamente tossica”, queste le parole della tossicologa clinica Kylie McArdie del Poisons Information Centre di Sydney.

“Non esistono antidoti e anche con le migliori cure mediche le persone possono morire se usano prodotti che lo contengono”, ha concluso la tossicologa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto