L’italiana Sara Roversi al G20 dei giovani imprenditori: “Creiamo lavoro”

L’imprenditrice bolognese esperta di food innovation Sara Roversi, fondatrice nel 2003 di You Can Group e del trust Future Food Institute, parteciperà al summit del G20 Young Entrepreneur Alliance (Yea), in programma dal 7 al 9 settembre 2015 a Istanbul. Con lei, della delegazione italiana, fanno parte Luca Donelli, responsabile rapporti internazionali e comunitari, e Nicola Altobelli.

“Dal 2009 creati 10 milioni di posti di lavoro”

“I giovani imprenditori”, afferma Sara Roversi, “per indole non si limitano alle parole, ma dimostrano coi fatti l’impatto del movimento: si è stimato che, dalla sua nascita, i membri del G20 Yea abbiano creato oltre 10 milioni di posti di lavoro. La sfida è rendere la coscienza di questo gruppo di menti eccellenti, una coscienza collettiva, in grado di oltrepassare confini culturali, religiosi, politici e sociali; in grado di ispirare le nuove generazioni e contaminare positivamente il contesto politico”.

Impiego giovanile e sviluppo sostenibili per i temi

Nato nel 2009 con un primo G8 a Stresa, concepito dal gruppo dei Giovani Industriali di Confindustria, il G20 Young Entrepreneur Alliance oggi è un network globale composto da una rappresentanza di giovani imprenditori espressione del contesto economico dei diversi paesi. Il G20 YEA si riunisce ogni anno allo scopo di condividere idee e buone pratiche e identificare azioni che, assieme ai governi, alle grandi imprese e alla società civile, siano capaci di avere un impatto reale e positivo sul mondo. Temi centrali di questo confronto internazionale sono la creazione di occupazione giovanile, l’innovazione, la crescita economica e lo sviluppo sostenibile.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto