Napoli: guardia giurata tenta di uccidere la moglie e si suicida

Il marito le ha sparato 8 colpi della sua pistola d’ordinanza, una calibro 7,65, ma l’ha solo ferita e lei è riuscita a trascinarsi fuori casa per invocare aiuto per sé e anche per lui, che nel frattempo si era suicidato. “Aiutate mio marito, sta morendo”, ha detto Carmela Lembo, 53 anni, moglie di Antonio Bani, 55 anni, una guardia particolare giurata che oggi, verso le 7.30, a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, ha tentato di uccidere la moglie all’interno del loro appartamento di via Gramsci.

L’uomo era apparso turbato da qualche giorno

Ora la donna si trova ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Napoli Loreto mare. I primi ad accorgersi di quanto si era appena consumato i vicini di casa, che hanno chiamato il 118 e i carabinieri. In casa non c’era il figlio della coppia, che lavora in un laboratorio analisi ed era già uscito. Sentito dai militari, ha comunque parlato del padre, che gli era apparso triste e cupo da qualche giorno. Silenzio da parte della guardia giurata sui motivi, che non ha risposto ai familiari. Nulla, però, aveva fatto pensare a un epilogo così tragico.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto