Facebook condivide i dati personali con gli operatori telefonici

Nuove accuse di violazione della privacy contro Facebook. Il colosso di Zuckerberg, secondo quando scrive il New York Times, nel tempo avrebbe stipulato accordi con almeno 60 produttori di smartphone, tablet e altri dispositivi mobili, permettendo loro di accedere ai dati personali di migliaia di utenti e dei loro “amici” senza esplicito consenso.

Tra i gruppi con cui il gruppo di Mark Zuckerberg negli ultimi dieci anni avrebbe siglato intese ci sarebbero Apple, Amazon, BlackBerry, Microsoft e Samsung.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto