In carcere chi pubblica la foto dei figli su Facebook: in Francia si valuta l’ipotesi

Un anno di carcere o una multa fino a 35.000 euro. In Francia si vuole il pugno di ferro contro chi pubblica foto di bambini, figli compresi, su Facebook o su altri social network senza il consenso dell’interessato. Al momento la novità è ancora a livello di ipotesi, ma potrebbe diventare realtà se fosse approvata una norma sulla privacy in tema di minori e reti sociali.

Il minore non può scegliere

A rivalersi su chi ha pubblicato senza consenso potrebbero essere i soggetti immortalati e messi in rete decidendo, quando avrà raggiunto l’età adatta, di far causa ai genitori, parenti o amici di famiglia “rei” della violazione della privacy. Il tutto si basa sulla mancata possibilità del minore di scegliere consapevolmente la veicolazione di immagini che lo ritraggono.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto