Ragazzi: Hemingway e la brutta guerra di Benni

“Hemingway e il ragazzo che suonava la tromba” di Luisa Mattia (edizioni Piemme, costo 10 euro) racconta la storia di Benni. Sedici anni sono pochi per andare volontario in guerra ma lui riuscirà comunque ad arruolarsi di nascosto, grazie al  fisico gigantesco che di anni ne dimostra di più. Viene spedito a Fossalta di Piave, dove incontra Ernest Hemingway, che un giorno diventerà un famoso scrittore, ma che,  per il momento, è solo un giovane americano volontario della Croce rossa.

aaaaragazzi

La guerra è fango e pulci

La guerra che Benni sognava come epica e gloriosa si rivela presto per quello che è: fango, pulci, paura e morte. Ma la stessa guerra  che crea  trincee incolmabili fra Stati nemici, annulla le distanze  di lingua, ceto e cultura fra le persone che combattono fianco a fianco. Fra Benni e Hem nasce una grande amicizia, e quando  l’americano rimane ferito durante una azione, è il ragazzo  a strisciare fino alle linee nemiche per portarlo in salvo.

L’orchestrina militare

A unirli  sarà anche la musica che li vede suonare assieme nell’orchestrina militare per tenere alto il morale delle truppe ma che per Benni  rappresenta l’occasione  per conquistare il cuore della bella Emilia.. Anche la narrazione di Luisa Mattia (nella foto in apertura) ha il ritmo forte e poetico di una ballata e come tutte le belle ballate, si vuol sapere “come va a finire” e ci si stacca  solo dopo  l’ultima nota.
Dagli 11 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto