Rozzano: muore di meningite una bambina di 6 anni, i genitori ritirano i figli

Una bambina di sei anni è morta giovedì sera per una meningite all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo.

La piccola viveva e frequentava la prima elementare a Rozzano (Milano). Si trovava in vacanza in Val Seriana.

Vana la corsa in elicottero

È stata portata con l’elisoccorso già intubata in ospedale, è andata in arresto cardiaco e i medici hanno tentato a lungo di rianimarla ma non c’è stato nulla da fare.
Non appena arrivata al nosocomio (una foto parziale in basso) è apparso subito chiaro che la piccola era in gravissime condizioni. L’azienda socio-sanitaria precisa che è “prematura ogni ipotesi sul tipo di meningite che le ha tolto la vita”.

Per la diagnosi si attendono i test

Per la diagnosi occorrerà aspettare l’esame dei campioni prelevati durante il riscontro diagnostico destinati per la tipizzazione al Centro di riferimento regionale del Policlinico di Milano.

Alcuni genitori portano via i bambini dalla scuola di Rozzano per precauzione è subito scattata la profilassi per gli operatori di Areu e del Papa Giovanni entrati in contatto con la bambina.

E dopo aver appreso la notizia, diversi genitori degli altri bambini della scuola frequentata dalla piccola, la primaria di via Garofani a Rozzano, sono tornati per riportare a casa i figli. Altri hanno chiesto informazioni agli insegnanti e al dirigente scolastico per capire come comportarsi.

Il sindaco a colloquio col preside

A scuola è arrivato anche il sindaco Barbara Agogliati he si è fermata col sindaco Danilo Gidi (i due insieme nella foto di apertura), che ai genitori ha dato le comunicazioni degli esperti, mentre addetti dell’Azienda di tutela della salute stanno provvedendo ai controlli e all’assistenza necessaria ai bambini e alle loro famiglie.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto