I gatti sono letali come tigri e leoni, ma sanno nasconderlo bene

Che c’è di più tenero di una palla di pelo che fa le fusa? Non è esattamente così: uno studio della University of Edinburgh, in collaborazione con lo Zoo del Bronx, ha rivelato che i gatti sono più simili ai leoni di quanto crediamo.

“Abbiamo in casa un piccolo predatore…”

Dominazione, impulsività e comportamenti nevrotici sono solo alcuni dei tratti che Fuffi condivide con i suoi cugini selvatici.

“I gatti sono carini e coccolosi – ha detto lo psicologo Max Wachtel alla 9NEWS – ma non dobbiamo dimenticare che stiamo tenendo in casa un piccolo predatore”.

Uno studio fondato sui Big Five

Lo studio, riportato dal Daily Mail, ha analizzato 5 fattori, noti in psicologia come i “Big Five”: apertura alle esperienze, introversione/estroversione, malleabilità, coscienziosità e stabilità emotiva. E i risultati hanno dimostrato che l’unica cosa che impedisce ai gatti di essere letali e aggressivi come gli altri felini sono le dimensioni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto