Istat: donne occupate in aumento, al lavoro il 48,9%

Il tasso di disoccupazione scende all’11,2% ad agosto 2017, in calo di 0,2 punti percentuali da luglio e di 0,4 punti da agosto 2016. Un anno più tardi l’Istat stima un aumento degli occupati di 36.000 persone rispetto a luglio e di 375.000 rispetto ad agosto 2016. Il tasso di occupazione sale al 58,2% (+0,1 punti sul mese, +1 sull’anno).

Ancora divario con gli uomini

Continua a crescere il tasso di occupazione femminile, che sale a agosto al 48,9%, segnando un nuovo massimo storico a partire dall’inizio delle serie storiche mensili (dal 2004) e trimestrali (dal 1977). L’occupazione femminile resta comunque inferiore al 50% e minore di quella maschile (67,5%) di quasi 20 punti.

Fa eccezione chi va 35 ai 49 anni

La crescita congiunturale dell’occupazione interessa tutte le classi di età ad eccezione coloro che vanno dai 35 ai 49 anni ed è interamente dovuta alla componente femminile e ai lavoratori a termine. Ad agosto 2017 il tasso di disoccupazione della fascia 15-24 anni scende al 35,1%. L’Istat registra per la disoccupazione giovanile una diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 2,2 punti rispetto al 2016.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto