Ciclismo: Pantani fermato dalla camorra al Giro del ’99, archiviata l’inchiesta

Il gup di Forlì Monica Galassi ha archiviato il procedimento, aperto dalla Procura di Forlì, sull’esclusione dal Giro d’Italia 1999 di Marco Pantani. Respinta la richiesta della famiglia del ciclista di proseguire le indagini e spostare il fascicolo a Napoli, visto il presunto intervento della criminalità organizzata nell’esclusione. Lo riportano “Corriere Romagna” e “Resto del Carlino”. Accolta così la tesi della procura che aveva chiesto l’archiviazione.

Ciclismo, la procura di Forlì: “Così la camorra fermò Pantani”, le notizie del 14 marzo 2016

Un clan della camorra, il giro delle scommesse clandestine e un medico costretto ad alterare il test. È questa la linea che ha ricostruito la procura di Forlì, guidata da Sergio Sottani, che dal 16 ottobre 2014 è tornata a indagare sull’esclusione di Marco Pantani dal giro d’Italia a poche ore dalla partenza della tappa di Madonna di Campiglio, il 5 giugno 1999. A dare consistenza all’ipotesi investigativa ci sono ora anche le intercettazioni ambientali in casa di un camorrista (nell’audio sotto).

Lo stop a causa dell’ematocrito

Pantani, ai tempi, venne trovato con un livello di ematocrito del 51,9% mentre il limite era di 50 e per questo fu fermato per ragioni di salute (non fu espulso, come invece si scrisse, nella foto sotto il momento in cui il “pirata” lasciò l’hotel di Madonna di Campiglio scortato dai carabinieri). Poi, anni dopo, il boss della Comasina Renato Vallanzasca parlò dell’ombra della mafia campagna dietro quell’evento choc: “Un membro di un clan camorristico in carcere mi consigliò fin dalle prime tappe di puntare tutti i soldi che avevo sulla vittoria dei rivali di Pantani. ‘Non so come, ma il pelatino non arriva a Milano. Fidati'”.

aaaapantanicc

“I test sono stati alterati”

Ora l’indagine ruota intorno al reato di “associazione per delinquere finalizzata a frode e truffa sportiva”, la stessa ipotesi formulata nel 1999 a Trento, ma che fu poi archiviata. Adesso invece stanno emergendo i riflessi del giro di scommesse clandestine, miliardi (in vecchie lire) che dovevano essere portati a casa. E c’è quel “sì”, ripetuto 5 volte, da un boss a cui si chiede se il test di Pantani fu alterato.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto