Addio al pin: per pagare basterà scattarsi un selfie?

Addio al pin, per pagare con strumenti elettronici basterà farsi un selfie. Lo annuncia MasterCard che sta sperimentando un sistema di rilevamento biometrico su un gruppo di 500 persone. Un sistema che, nella sostanza, si basa su 2 possibilità per autorizzare un pagamento: l’utilizzo delle impronte digitali e un software per il riconoscimento facciale. Nel primo caso, dunque, per dimostrare di essere il legittimo titolare di una carta basterà poggiare il dito e far leggere l’impronta. Nel secondo, invece, ricorrere a un autoscatto.

Proposta per un pubblico giovane

La proposta tecnologica, qualora entrasse in funzione, è destinata soprattutto al pubblico più giovane e che ha maggiore dimestichezza soprattutto con i propri autoritratti da pubblicare sui social network. “Penso che la nuova generazione, che è dentro ai selfie, adotterà il sistema”, ha detto alla Cnn il manager Ajay Bhalla, responsabile delle soluzioni innovative per la sicurezza di MasterCard. E questa innovazione ne segue un’altra, presentata un mese fa quando la Intelligent Environments ha illustrato Emoji Passcode, un sistema che sostituisce il pin con gli emoji, cioè le faccine che accompagnano i messaggi di testo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto