Vendevano prodotti hi-tech che non possedevano: l’Agcm blocca 3 siti di e-commerce

Vendeva prodotti elettronici di cui non disponeva chiedendo il pagamento anticipato. Per questo l’Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato) ha ordinato il blocco delle proposte commerciali pubblicate sul sito www.tecnomaster.biz della Tecnomaster.Biz Spa. Il provvedimento dell’authority, si legge in una nota, “si inquadra in una più ampia strategia volta ad assicurare il corretto ed equilibrato sviluppo delle vendite on line anche attraverso l’organica repressione di fenomeni quali la mancata consegna della merce ordinata e regolarmente pagata dai consumatori”.

Contrasto all’ostacolo ai rimborsi

Si aggiungono “l’ostacolo al rimborso – ove richiesto – nonostante numerosi reclami e la divulgazione di informazioni false e contraddittorie in merito al reale stato degli ordini di acquisto nonché alle effettive tempistiche di consegna degli stessi”. E lo stesso provvedimento è stato esteso anche alle società Rocket Srl, Phone Srl e Infotel Srl che hanno attivati rispettivamente i siti triveo.it, moontech.it e infotelitalia.com.

Sanzioni per oltre 3 milioni in 3 anni

Negli ultimi 3 anni, provvedimenti del genere sono stati 56 e in 18 casi, quelli più gravi, sono state comminate sanzioni da 3 milioni e 100.000 euro. Gli altri operatori commerciali, responsabili di condotte più lievi, si sono adeguati a quanto disposto dall’Acgm in merito alla vendita di prodotti elettronici e componentistica di cui non avevano disponibilità.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto