Non sopportava gli insulti del pappagallo della vicina e la uccide: fermato

Una donna di 59 anni, Maria Bonaria Contu, è stata uccisa con undici coltellate nel pomeriggio di martedì 2 maggio a Capoterra, nell’hinterland di Cagliari. La vittima è stata accoltellata mentre si trovava in un parcheggio da un uomo di 45 anni, Ignazio Frailis, suo vicino di casa. L’assassino è fuggito, ma poi è stato fermato.

A quanto pare la lite fatale è nata dopo che i due avevano discusso spesso per i cani e i gatti che lui aveva in casa. Ma la pietra dello scandalo era il pappagallo della donna che ripeteva insulti contro Frailis.

Sul posto sono arrivati i carabinieri del Comando provinciale di Cagliari e della Compagnia locale. Al lavoro c’è anche la Polizia.

Coordina le indagini il magistrato Paolo De Angelis.

Una lite con un vicino di casa
Maria Bonaria Contu (nella foto qui sopra) è stata accoltellata a morte dal vicino di casa dopo mesi di liti. L’uomo, di 46 anni, è stata già fermato. Il delitto è avvenuto nei parcheggi davanti alla Comunità Montana, in località Is Olias. I due avrebbero avuto una discussione legata a problemi di vicinato, la vittima viveva in via delle Fontane. Frailis avrebbe estratto il coltello uccidendola.
Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Cagliari e del Comando provinciale, che hanno subito avviato una vera e propria caccia all’uomo: il presunto omicida è stato rintracciato poco fa e adesso si trova in caserma a Capoterra.

 

La foto in apertura è di una manifestazione contro la violenza sulle donne.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto