F1 in Bahrein: vince Rosberg, grande Kimi al secondo posto, terzo Hamilton

Risultato finale con qualche novità significativa nel Gran premio del Bahrein. Vince, infatti, Nico Rosberg su Mercedes, come in Australia, ma sul secondo gradino del podio c’è un inatteso Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton, che ha avuto uno scontro con Bottas in partenza, chiude terzo e non ha nel carniere nessuna vittoria nel campionato di Formula 1 di quest’anno.

aaaamercedes

Rosberg, in Bahrein, non aveva fino a oggi mai vinto. Quella di oggi è la quinta vittoria consecutiva tra il cmapionato dell’anno scorso e quello di quest’anno.

La Ferrari di Vettel, invece, è andata in fumo ancora prima di partire.

Per Rosberg è la vittoria numero 16 in carriera, come il grande pilota del passato Stirling Moss. Ottima anche la prestazione del vice-Alonso su McLaren, Stoffel Vandorme.

Il giovane Vandorme, decimo sotto la bandiera a scacchi, porta i primi punti di quest’anno alla McLaren Honda, a differenza di cmapioni sperimentati cpme Alonso e Button.

Ottima la prestazione di Grosjean su Haas, una macchina esordiente con motore Ferrari e telaio Dellera, insomma una vettura molto italiana. Il pilota francese è stato preceduto, al quarto posto, da Ricciardo su Red Bull.

Il prossimo appuntamneto del mondiale è a Shangai, in Cina.

Vanno subito in fumo le speranze di Sebastian

Un’altra giornata amara per la Ferrari. Sebastian Vettel si ferma ancora prima di partire al Gran premio del Bahrein. Si vede prima del gran fumo bianco sulla rossa, poi Sebastian accosta la vettura e non riparte più.

Al via è Rosberg su Mercedes a conquistare il primato. Attardato il Poleman, Lewis Hamilton.

Hamilton è partito in Pole

Hamilton primo, Rosberg secondo. Sembra l’anno scorso ma non lo è. Le due Ferrari, infatti, hanno guadagnato oltre due secondi al giro rispetto all’anno scorso e sono a pochi decimi dalle vetture tedesche.

Al quinto posto partirà la Red Bull di Ricciardo.

aaahamilton

Ottima la prestazione del giovane sostituto di Alonso: Stoffel Vandorme – nella foto in basso – mai salito su una McLaren di Formula 1 e arrivato solo da poche ore in Bahrein si piazza dodicesimo, davanti all’ex campione del mondo e compagno di squadra Jenson Button.

Quello che sembra certo è che oggi in gara le Ferrari saranno competitive. Anche se devono scalare qualche gradino del podio, per non restare ancora dietro aentrambe “Frecce d’argento”. Si annuncia per la gara una grande bagarre e si spera in una partenza al fulmicotone come in Australia. Del resto anche nelle qualifiche per la Pole, le Ferrari erano seconde e terze fino all’ultimo giro, quando Hamilton è riuscito a sorpassare entrambe le rosse.

Nella foto qui sopra Lewis Hamilton.

 

La gara dal Bahrein alle 17

Anche la diretta della gara di oggi sarà solo su Sky. Alle 17 il Gran premio sarà trasmesso da Sky Sport 2 e da Sky F1. La replica in chiaro stasera alle 22 su Rai1.

aaastoffel

 

Le qualifiche in differita su rai2 alle 23,30

Secondo Gran premio della stagione di Formula 1. Dopo l’esordio in Australia, si corre in Bahrein. Alle 17 le qualifiche diretta solo su Sky Sport F1 HD. In differita su Rai2 alle 23.30.

Alonso dolorante fermato dai medici

Si fanno ancora sentire le conseguenze del Gran premio d’Australia. Fernando Alonso, fermato dai medici dopo una lunghissima visita, non correrà domenica prossima in Bahrein. Secondo i medici “Non è in condizione di gareggiare”. Probabilmente neppure in Cina, nel terzo Gran premio della nuova stagione.

“Ho dolori dappertutto”: ha detto il pilota, che è vivo per miracolo. E poi ha aggiunto: “Faccio fatica a dormire, a volte non riesco ancora a trovare la posizione nel letto. Ma sono venuto lo stesso in Bahrein e resto per aiutare Vandoorne e la squadra”. Nella foto in basso: la McLaren di Alonso dopo l’incidente in Australia.

aaaaincidente

Al suo posto sulla McLaren correrà Stoffel Vandorme (nella foto sotto), che era in Giappone per la categoria Superformula. Vandrome, 24 anni, correrà assieme a Jenson Button. Ma la McLaren – spiazzata – ha deciso di convocarlo troppo tardi. Arirverà in Bahrein solo 5 ore prima di metetre piede sulla momoposto di Formula 1. Abbastanza azzardato, dopo quanto è successo.

 

L’incidente è sotto inchiesta: le notizie precedenti

L’incidente di Alonso che ha fatto temere per la vita del pilota nel primo Gran premio della stagione ha ancora uno strascico. Mentre la Formula 1 sta per riaccendere in motori in vista del secondo appuntamento stagionale, domenica prossima in Bahrain, resta in primo piano il drammatico incidente capitato a Fernando Alonso in Australia.

La Fia ha avviato un’inchiesta

La Fia ha avviato, infatti, un’indagine su una presunta rottura del sedile della McLaren, da cui per fortuna il spagnolo è uscito quasi illeso.

La Federazione, in particolare, indagherà sulla rottura del sedile in prossimità della spalla, un’eventualità che, pur compatibile con la severità degli impatti che ha subito la monoposto capottandosi più volte e schiantandosi infine sulle barriere, che i tecnici intendono valutare grazie anche alle nuove tecnologie che possono mettere in campo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto