Travolta da un’onda anomala, turista di Belluno di 55 anni muore in Costiera amalfitana

Una turista veneta di 55 anni è morta ieri mattina in Costiera amalfitana (Salerno) a causa di un’onda anomala che l’ha travolta e risucchiata in mare. La tragedia è avvenuta a Praiano., in una “passeggiata” che costeggia il mare, come mostra la foto qui sopra.

La signora – di cui ancora non è possibile rivelare l’identità in quanto si sta attendendo che i familiari vengano avvisati, mentre si può dire che era originaria di Belluno, come probabilmente il gruppo con cui si trovava – era in compagnia di una persona e di un’altra coppia di amici. Tre di loro, compresa la vittima, sono finiti in mare; una quarta persona si è buttata in acqua in un secondo momento nel tentativo disperato di salvarli.

Il gruppo erano lungo la “passeggiata”, un sentiero scavato nella roccia a pelo d’acqua, quando un’onda anomala li ha trascinati in mare Da notare che oggi nel salernitano c’era un tempaccio, con violenti scrosci d’acqua e temporali sparsi.

La salma all’ospedale di Ravello

Si trova all’ospedale di Castiglione di Ravello (Salerno) la salma della turista morta stamattina.

Sul posto, oltre ai sanitari, sono arrivati gli uomini della Guardia Costiera di Amalfi e i carabinieri della Compagnia di Amalfi. Si attende il medico legale per un esame esterno del cadavere, per poi decidere se procedere con un eventuale esame autoptico. Al momento del salvataggio le tre persone che erano con la donna sono state ascoltate – seppure informalmente – per una prima ricostruzione dell’accaduto.

Nota: la foto in apertura è d’archivio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto