Nico Rosberg annuncia a sorpresa il ritiro (il testo integrale dell’addio)

Clamorosa sorpresa nel mondo della Formula 1. Nico Rosberg, laureatosi per la prima volta campione del mondo domenica scorsa, ha annunciato il “ritiro immediato” dalle gare di F1.

a-nicoabudhabi

La decisione è decisamente inattesa, vista la tenacia con cui Rosberg anche quest’anno si è battuto prima di tutto contro il compagno di squadra Lewis Hamilton, superato sul filo di lana solo nell’ultimo Gran premio di Abu Dhabi (nella foto qui sopra Nico festeggia la vittoria decisiva per il mondiale con la bandiera tedesca). L’annuncio è arrivato al Gala della Fia di Vienna dove vengono assegnati i premi di fine stagione.

Il pilota tedesco ha cercato di attenuare lo choc del suo annuncio sotolineando che il suo sogno era stato raggiunto. Del resto anche il padre Keke vinse un solo mondiale di Formula 1, ma non si ritirò altrettanto clamorosamente.

a-nico

Rosberg ha dato l’annuncio sulla sua pagina Facebook, che vedete nell’immagine qui sopra, sostenendo di voler “rununciare alle corse da campione del mondo”. Ma l’intera vicenda ha degli aspetti molto misteriosi, personali o sportivi che siano.

Alla Mercedes, comunque, mancherà un pilota e un campione dle mondo. La corsa alla casa tedesca è aperta.

a-addiorosberg

Ecco il testo integrale postato da Rosberg su Facebook

Questo è il testo postato da Rosberg nella sua pagina Facebook (la traduzione del traduttore automatico è stata un po’ adattato all’italiano, che peraltro Rosberg parla benissimo).

“Da 25 anni di corse è sempre stato il mio sogno, il mio unico, grande obiettivo, formula 1-campione del mondo.

Ho dovuto sacrificare per molto, ma nonostante tutto questo duro lavoro, questo dolore, e tutta la rinuncia sempre questo è stato il mio obiettivo. E adesso è il momento, ho scalato la montagna, sono arrivato in cima e mi sembra giusto. Sento una profonda gratitudine per tutti coloro che mi hanno sostenuto verso questo titolo e che quindi hanno reso possibile.

Vi posso dire che questa stagione è stata molto pesante. Dopo i grandi delusioni degli ultimi due anni ho dato tutto come un pazzo,  non lasciato nulla di intentato.

a-nicomoglie

E, naturalmente, tutto questo ha avuto anche un impatto sulla mia famiglia che io amo molto – è stata una fatica enorme per noi. Abbiamo rinunciato a molte cose per un grande obiettivo.

Non vi sono ringraziamenti che bastano per mia moglie Vivian (nella foto qui sopra con Nico). Lei ha capito che quest’anno era la nostra grande occasione.

Non ho dato abbastanza tempo alla nostra bambina. Ovunque la coppa del mondo era al primo posto nella mia vita.

A Suzuka ho vinto la gara e da quel momento il titolo era nelle mie mani.

La pressione allora è aumentata e ho iniziato a pensare di abbandonare come campione del mondo.

Domenica mattina ad Abu Dhabi sapevo che questa potrebbe essere la mia ultima corsa. E sentivo tutto improvvisamente così chiaro e giusto prima di iniziare. Volevo godere ogni secondo, sullo sfondo di questa gara che avrebbe potuto essere la mia ultima… e poi ci sono le luci del semaforo di avvio e la gara più importante della mia carriera.

Lunedì sera mi sono deciso a questo passo. Dopo aver valutato tutto nuovamente, ho comunicato subito la mia decisione Vivian e a Giorgio (Sana del team di gestione), poi a Toto Wolf, team manager della Mercedes.

L’unica cosa che ha reso molto difficile la mia decisione è che ho messo la mia “famiglia di corse” in una posizione scomoda. Ma Toto mi ha capito subito che io sono assolutamente convinto della mia decisione e lo ha riconosciuto. Io sono molto orgoglioso  di avercela fatta e le “frecce d’argento” con questa incredibile grande squadra hanno vinto.

Ora mi godo pienamente questo momento. Sento un gran sollievo. Nelle prossime settimane farò capire ancora di più che cosa è successo quest’anno e come. Ora affronto il prossimo capitolo della mia vita. Sono curioso di sapere cosa ha in serbo per me…”

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto