Tasse per 53 miliardi: tutte le scadenze fiscali di novembre

Sono 53 i miliardi di euro che gli italiani dovranno pagare tra il 16 e il 30 novembre per le tasse previste questo mese. La stima è della Cgia di Mestre (Associazione artigiani e piccole imprese) e il carico maggiore è quello dell’Iva tra versamento di ottobre e del trimestre 2015 di luglio, agosto e settembre, che supera i 12,3 miliardi. Ma non è l’unica imposta in scadenza a novembre.

Irpef entro il 30 novembre

Oltre all’Iva, infatti, sono in pagamento gli Irpef, Irap, Ires. Per l’Irpef, si tratta degli acconti per ottobre 2015 in relazione ai redditi da lavoro autonomo, dipendente, provvigioni e simili. Ed entro il 30 novembre si aggiunge l’acconto per le persone fisiche che compilano il modello unico. L’importo, in questo caso, corrisponde al 60% dell’imposta versata del 2014, adempimento che può vedere variare la cifra se si accerta, documenti alla mano, che il reddito 2015, è stato inferiore rispetto a quello dell’anno precedente.

Le tasse a carico delle imprese

Infine il 30 novembre è il termine per il pagamento del secondo acconto Ires (Imposta sul reddito delle società) e del secondo acconto Irap (Imposta regionale sulle attività produttive), entrambi in carico non ai cittadini, ma alle aziende. Per l’Ires, lo Stato prevede di incassare 11,8 miliardi di euro mentre per l’Irap i miliardi sono 8,4.

Importi per dipendenti e autonomi

I lavoratori dipendenti, invece, attraverso i propri datori di lavoro, pagheranno al fisco ritenute per un importo complessivo di 10,4 miliardi. Infine 8 miliardi per gli autonomi chiamati a versare l’Irpef.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto