Pordenone: ventenne accoltella la ex di 19 anni e il nuovo fidanzato

A metà settembre la loro storia era finita perché lei, 19 anni, si era innamorata di un altro, suo coetaneo, “Te la faccio pagare”, le aveva detto tanto che lei aveva rivelato di avere paura. E dalle parole è passato ai fatti l’ex, 20 anni, che non ha accettato la decisione della ragazza e l’ha accoltellata insieme al nuovo fidanzato. La vicenda è avvenuta a Budoia, in provincia di Pordenone, in un hotel in cui Alessia Fadelli, studentessa di Fontanafredda, si trovata insieme a Ludwig Bolzan (nella foto di apertura insieme alla giovane), che vive nel capoluogo di provincia. Samuele Da Re (sotto) ha saputo dove la coppia si trovata, li ha raggiunti e li ha aggrediti.

Erano a una festa

La ragazza è stata accoltellata tre volte all’addome e, operata d’urgenza, ora è ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone, dov’era giunta in elisoccorso. Il suo fidanzato, anche lui portato al pronto soccorso, è in condizioni meno gravi. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la coppia di giovanissimi era al “Ciasa de Gahja” per una festa. Festa a cui si era presentato anche Samuele Da Re, all’inizio senza intenzioni violente, almeno all’apparenza.

L’aggressore: “Ho fatto una cazzata”

Quando ha saputo però che la sua ex fidanzata avrebbe dormito lì con Ludwig Bolzan ha deciso di aggredirli nel sonno. Infine, forse sotto l’effetto di alcol e droga e con piccoli precedenti penali, è fuggito a piedi. I carabinieri della compagnia di Sacile (Pordenone) lo hanno individuato un’ora più tardi a Polcenigo (Pordenone) e lo hanno attestato. “Ho fatto una cazzata”, ha detto ai militari.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto