Quarantunenne uccide la ex ragazza di 18 anni e si impicca

Ancora la provincia di Brescia coinvolta in tragiche vicende di cronaca nera. Dopo il doppio omicidio della pizzeria, oggi c’è d registrare il terribile omicidio-suicidio a Sedena di Lonato del Garda. Un uomo di 41 anni ha soffocato e poi accoltellato la fidanzata di 18 anni e poi si è tolto la vita impiccandosi.

L’omicida non aveva accettato la fine della relazione con la ragazza. Ha strangolato la giovane, poi l’ha accoltellata e infine si è impiccato a un albero, lasciando una lettera con cui ha cercato di spiegare il suo folle gesto. A lanciare l’allarme è stato un passante, che ha notato i due corpi  e ha chiamato i soccorsi.

aaaalonato

L’ultimo incontro in un maneggio abbandonato

L’uomo era riuscito ad ottenere un ultimo incontro con la ragazza e i due si erano visti in località La Pampa, in un ex maneggio abbandonato.

Un allarme è arrivato alle forze dell’ordine verso le 19. Sono arrivati con loro anche gli inquirenti. Fuori a una vecchia casa abbandonata, c’erano le vetture dei due (una Matiz e una piccola Peugeot). Il corpo della giovane, residente a Castiglione delle Stiviere ma che frequentava le scuole superiori a Desenzano, era riverso a terra.  L’omicida-suicidalavorava in una ditta di San Zeno Naviglio, alle porte di Brescia.

Nelle foto: il luogo della tragedia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto