Frana travolge un’auto sulla statale 337 in Piemonte: morti due turisti di Bellinzona

Due persone sono morte per una frana caduta sulla statale 337 della Val Vigezzo, fra l’Ossola (Vco) e la Svizzera. Entrambe erano su un’automobile che è stata colpita da massi e terra. Un grosso sasso è precipitato anche sulla sottostante ferrovia Vigezzina (che collega Domodossola a Locarno) che in quel momento non era attraversata da convogli. La linea è stata interrotta.

Le vittime del Canton Ticino

Sono due turisti del Canton Ticino le vittime della frana caduta. I corpi dell’uomo e della donna sono stati estratti dalle lamiere dell’auto travolta dalla frana all’altezza di Olgia, frazione di Re (VCO), paese della valle Vigezzo, al confine tra Italia e Svizzera.

I due, di età superiore ai 50 anni, sarebbero di Bellinzona, la capitale del Canton Ticino. Le operazioni per recuperare i corpi sono state difficili, anche perché la parete montana sovrastante è instabile. I cani molecolari del Soccorso Alpino hanno a lungo setacciato l’area, per escludere che altre auto fossero rimaste sotto la frana.

Oggi un incontro tra gli amministratori

Stamattina alle 10 a Re ci sarà un incontro tra gli amministratori della valle, il prefetto del VCO, il vicepresidente della Regione, Aldo Reschigna, e i parlamentari della provincia per fare il punto della situazione. L’area ieri è stata fatta sgomberare: c’è il rischio che si verifichino ulteriori cadute di massi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto