È morta Winnie Mandela, l’ex moglie di Nelson aveva 81 anni (trailer)

Winnie Madikizela Mandela, l’ex moglie del presidente del Sudafrica e premio Nobel per la pace Nelson Mandela, è morta all’età di 81 anni. Lo annuncia il suo assistente personale, a quanto riferiscono i media internazionali.

Aveva sposato il leader nel 1958

Winnie Madikizela, che aveva sposato Mandela nel 1958, condusse una strenua lotta contro l’apartheid, mentre suo marito trascorreva 27 anni in carcere, fino alla sua storica liberazione nel 1990. Anche lei fu detenuta e messa al bando, e coronò la carriera nel movimento antisegregazionista assumendo la guida della sezione femminile dell’African National Congress (Anc).

Anche accuse di truffa nella sua vita

Tuttavia, nel corso degli anni, la sua reputazione venne macchiata da scandali politici e legali: nel 2003 l’ex moglie di Madiba fu, infatti, giudicata colpevole di 43 capi di imputazione per frode e 25 per furto per un totale di un milione di rand (circa 80.000 euro), relativi a una tentata truffa ai danni di una banca sudafricana. Venne condannata a 5 anni di carcere duro, ma la pena fu ridotta a tre anni e mezzo con la condizionale.

“C’è una sarta da cui devi andare…”

Winnie Madikizela, la “pasionaria di Sowe”, battagliera e fiera, 16 anni meno di Nelson, ha raccontato così la proposta di matrimonio di Mandela: “Eravamo in macchina, a un certo punto ha accostato e mi ha detto: ‘C’e’ una sarta da cui devi andare. Ti fara’ il vestito da sposa. Quante damigelle vuoi?’ E io: ‘A che ora vado?'”.

Ma la loro relazione fu ostacolata dall’impossibilità di stare insieme.

 

Nelson in galera del 1962 al 1990

Dal 1962 Mandela fu rinchiuso in carcere e ne uscirà nel 1990, tenendo per mano proprio Winnie ma con il legame già logorato.

“La verità è che non lo conoscevo affatto”, ha confessato lei che negli ultimi anni della lotta all’apartheid fu accusata di appropriazioni indebite di denaro e di guidare un gruppo responsabile di sequestri, torture.

Ancne amanti e tradimenti

Oltre che di amanti e tradimenti.

Tre mogli nella vita del leader

Dopo essere scappato da un matrimonio combinato a 23 anni, l’ex presidente sudafricano ha detto ‘si” per ben tre volte, a tre donne molto diverse tra loro: prima della combattiva Winnie, la testimone di Geova Evelyn e, infine, la colta Graca che gli e’ stata al fianco negli ultimi anni proteggendone la tranquillità dopo l’aggravarsi della malattia.

Un film sulla sua vita

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto