Misterbianco (Catania): strangola la ex per gelosia e per la custodia del figlio

Terzo femminicidio nel giro di 24 ore. È accaduto a Misterbianco, in provincia di Catania, dove una donna separata di 41 anni, Luana Finocchiaro (nella foto sotto insieme al suo ex), madre di tre figli, è stata trovata morta ai piedi del letto, nella sua abitazione di via Garibaldi. Sul corpo evidenti segni di ecchimosi e percosse. A essere fermato dai carabinieri di Catania il suo ex convivente, Vincenzo Di Mauro, 37 anni, padre di uno dei figli della donna, 4 anni. In base alla prima ricostruzione l’ha strangolata e i motivi andrebbero ricercati nella gelosia e nella custodia del bambino.

aaaaluana_ex

L’allarme lanciato dalla madre della vittima

È stata la madre di Luana Finocchiaro a scoprirla. Era preoccupata perché non l’aveva vista passare come spesso accadeva. Sul posto è giunto anche il sostituto procuratore Alessia Natale alla quale un vicino ha raccontato di aver visto la porta di casa della donna aperta di mattino e poi ancora all’ora di pranzo.

aaaaluanacasa

Arrestato nel 2012 per lesioni alla ex

L’uomo era già stato arrestato nel 2012 per lesioni personali nei confronti della vittima. Sorvegliato speciale, era finito ai domiciliari, ma Luana Finocchiaro tre giorni dopo aveva ritirato la denuncia. Ma nel 2000 fu arrestato per l’omicidio di un vicino di casa sempre per gelosia. Il trentasettenne nega in questo caso di aver ucciso la sua ex, ma intanto il pm ha disposto il suo trasferimento in carcere.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto