L’Italiano medio è “scorretto”, ma al botteghino fa boom (video)

Maccio Capatonda sfonda al botteghino con l’Italiano medio. La pellicola del “re” delle web serie ha totalizzato in 4 giorni di programmazione nei cinema quasi 2 milioni di euro (1.972.000) con una media per copia (la prima della classifica) di 5.500 euro.

Il risultato ha portato la commedia “politicamente scorretta” diretta e interpretata da Capatonda a superare la concorrenza della Jolie di “Unbroken” e ad ingaggiare un testa a testa con il Ben Stiller di “Notte al museo 3”, finito con la vittoria di Capatonda come media per copia (5.462 euro su 4.977 euro) e quasi in parità come incasso (2.1898.59 vs 1.9720.73), ma con un giorno di programmazione in meno per “Italiano medio” (“Notte al Museo 3” è infatti uscito mercoledì 28 gennaio).

 

Il paradosso dell’ecologista fallito

Italiano medio di e con Maccio Capatonda è interpretato da Herbert Ballerina, Lavinia Longhi, Barbara Tabita, Rupert Sciamenna, Gabriella Franchini, Francesco Sblendorio, Rodolfo D’Andrea, Matteo Bassofin, Anna Pannocchia, Ivo Avido e Nino Frassica.

Il film racconta la caduta e ascesa dell’ecologista fallito Giulio Verme che un bel giorno si convince della necessità di adattarsi al quoziente intellettivo (basso) dell’italiano medio per avere una vita meno carica di delusioni.

 

La pillola miracolosa

Diventa l’uomo più famoso d’Italia grazie a una pillola miracolosa consigliata dall’amico Alfonzo, ma scopre a sue spese che nemmeno il bieco edonismo oggi trionfante garantisce la felicità. Volti noti del cinema e della tv si mischiano ad autentiche scoperte “made in web” per una commedia paradossale e politicamente scorretta.

 

Qui potete vedere il trailer e alcune scene del film, che è già diventato un fenomeno.

 

E qui c’è il frame sul topo vegano.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto