Bambini: L’arca parte alle otto

Questo è un libro di eccellenza. Un libro per sempre. Per i bambini e per gli adulti. Scritto e illustrato da Ulrich Hub e Jorg Muhle, si chiama “L’arca parte alle otto” (Rizzoli,  92 pagine, 14 euro) e reca un sapido e promettente sottotitolo: L’esistenza di Dio spiegata da tre pinguini.
Raro esempio di connubio tra etica, avventura e umorismo, è da leggere e rileggere. Nel 2014 ne è uscita la ristampa. E meno male, perché un testo così intelligente, raffinato e comico è raro.

Tre pinguini e l’arca di Noè

Ne sentii parlare, per la prima volta, da Roberto Denti, che di libri per ragazzi ne sapeva; e tanto. La sua scabra e sapiente segnalazione fece sì che potessi incontrare gli splendidi e sorprendenti protagonisti di questo romanzo comico, che ha il suo avvio nel giorno in cui inizia il Diluvio Universale. Come dicono i testi sacri, Noè accoglie sull’Arca gli animali, due a due.

Ma qui, quando la colomba – sbrigativa e operativa come una navigata hostess –  chiama a raccolta le coppie di animali, ci troviamo di fronte a tre pinguini che, dopo qualche incertezza iniziale, saliranno tutti sull’Arca, all’insaputa della colomba. E da qui comincia lo splendore, per il lettore, di un viaggio esilarante e intelligente nel pensiero e nell’avventura.

Un libro davvero speciale

C’è tanto in questo libro speciale. C’è, soprattutto, la straordinaria abilità nell’affrontare grandi temi come la solidarietà, la diversità, il rispetto delle regole, attraverso pensiero e ironia. Se non lo avete letto alla sua prima uscita, non perdetelo adesso. Dagli 8 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto