Ognissanti: aumenta la benzina, prezzo medio da 1,652 euro al litro

L’occasione è ghiotta, il ponte è lungo e gli aumenti sono dietro l’angolo. Con le quotazioni dei prodotti petroliferi nel Mediterraneo in decisa accelerazione, dopo 11 giorni consecutivi di calma assoluta arrivano i rialzi sulla rete carburanti. Secondo Quotidiano Energia, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,652 euro (prezzi da 1,621 a 1,741 euro, no-logo a 1,528), mentre per il diesel la media è a 1,513 euro, con i punti vendita delle compagnie da 1,484 a 1,612 euro (no-logo a 1,384).
Il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,523 euro al litro, con i diversi marchi che vanno da 1,516 a 1,546 euro (no-logo 1,498).

Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,381 euro, con le compagnie che passano da 1,376 a 1,400 euro (no-logo a 1,354).

Il Codacons “Per il ponte i prezzi salgono ancora”

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un pieno di benzina costa oggi 4,35 in più, mentre per il diesel occorre mettere in conto una maggiore spesa di +7,5 euro a pieno.

La denuncia arriva dal Codacons, agguerrita associazione di consumatori. Considerato il numero di italiani in viaggio durante il ponte di Ognissanti, aggiunge il Codacons, “gli automobilisti dovranno affrontare nei prossimi giorni una stangata complessiva da oltre 80 milioni di euro solo per i rincari dei listini di benzina e gasolio”.

 

 

 

Le vacanze estive ormai sono un ricordo, e alzi la mano chi non ha pensato che vorrebbe prendersi un altro break. Ecco, l’autunno offre qualche possibilità di pausa, in linea con un 2017 che di ponti festivi ne ha già offerti diversi.

Il primo che arriva

Il primo fine settimana lungo arriva il 1° novembre, giorno di Ognissanti, che è un mercoledì: dunque, in questo caso, c’è la possibilità, per chi stacca dal lavoro il venerdì precedente, il 27 ottobre, di approfittare di una pausa cinque giorni. Qui un elenco di appuntamenti da segnarsi per chi opta per una breve vacanza.

Cosa succede a dicembre

Meno lungo, ma pur sempre è uno stacco, il ponte dell’Immacolata, l’8 dicembre, che cade di venerdì. Avvicinandosi a fine anno, in ultimo, si sappia che i giorni festivi di Natale e Santo Stefano cadono di lunedì e martedì. Dunque, dal sabato precedente, sono 4 i giorni a disposizione. Infine, più breve, il ponte di Capodanno: il 1° gennaio 2018 è infatti un lunedì.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto