Federica Pellegrini, dopo l’oro addio definitivo a Magnini: “Orgogliosa di me”

Non è solo l’addio ai 200, ma anche l’addio a un amore che non è più tale. Federica Pellegrini, dopo la conquista dell’oro e l’apparente riavvicinamento al suo ex Filippo Magnini, saluta entrambi e riparte da sé stessa affermando: “Sono orgogliosa di me”.

Storia iniziata nel 2011

Certo, si riferisce ai risultati di Budapest e alle prove che l’aspettano a breve. Ma c’è chi non esclude che parli anche del suo stare da sola, dopo un storia nata nel 2011 a Shanghai e che per i primi anni era filata liscia.

Ora le vacanze con i genitori

La prima crisi nel 2013, superata, ma nel gennaio 2017 i problemi erano tornati, complici anche nuove presenze nella vita della nuotatrice italiana. E ora? Intanto c’è la Coppa del mondo in vasca corta a Mosca e il meeting di Roma della prossima settimana. Poi le vacanze coi genitori dopo la smentita del gossip secondo cui si sarebbe legata al tecnico Matteo Giunta.

Federica Pellegrini d’oro, abbraccia Magnini e dice: “Smetto coi 200” (video), le notizie del 27 luglio 2017

Straordinaria Federica Pellegrini nei mondiali di nuoto in corso a Budapest. Federica trionfa nei 200 stile libero, conquistando l’oro con un’ultima vasca favolosa e il tempo di 1’54”73, davanti al “mostro” Kathy Ledecky e poi, davanti ai microfoni di RaiSport, dà un un annuncio che chocca tutti.

QUI IL VIDEO DELLA CLAMOROSA VITTORIA

Ma un’altra sorpresa si è verificata dopo poco in zona mista: Federica si è presentata, infatti, con il suo ex Filippo Magnini e c’è stato un tenero abbraccio tra loro (vedi foto in apertura da Sky). Se sono rose… rifioriranno. Ma che ne è della “love story” col suo allenatore Matteo Giunta, di cui si è tanto parlato nei mesi scorsi?

“Sono stati i miei ultimi duecento”, dice alla stupefatta giornalista della tv pubblica. “Ora inizierò un nuovo percorso”. Intanto, è la settima volta che la Pellegrini conquista il podio mondiale.

Il commento del presidente del Coni

“Sono senza parole, è un’emozione infinita: come il primo giorno, forse di più. Certo è la più grande atleta che io abbia visto”. Questo il commento di Giovanni Malagò, presidente del Coni, che – per caso – ha premiato a Budapest con l’oro Federica, capace di andare a cogliere l’oro mondiale nei 200 sl a quasi 29 anni. “Per certi versi questa è una gioia inaspettata – conclude Malagò – ma Federica non finisce mai di stupire”.

Poi Malagò ha detto alla campionessa in un orecchio che non doveva dire che smetteva con i 200 stile libero.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto