Vercelli: bambina di 2 mesi con gravi ferite, indagato il padre

La procura di Vercelli ha indagato il padre della bimba di 2 mesi ricoverata da alcuni giorni all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino (nella foto) in gravi condizioni.

L’uomo ha ammesso di essere il responsabile delle ferite per cui la neonata, dopo il ricovero all’ospedale di Vercelli, è stata trasferita a Torino. Agli inquirenti l’uomo ha detto che stava giocando con la figlioletta e di averla abbracciata troppo forte.

Lesioni gravi e maltrattamenti

È accusato di lesioni gravi e maltrattamenti. Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile della Questura di Vercelli coordinata dal pm Pier Luigi Pianta. L’uomo, che ha ammesso le proprie responsabilità, è a piede libero. La confessione, davanti al suo legale, nel tardo pomeriggio di ieri.

Le indagini della Questura di Vercelli, agli ordini del questore Rosanna Lavezzaro, sono partite dall’acquisizione delle informazioni medico-legali e sono proseguite con l’accertamento del difficile quadro familiare in cui la bimba era inserita.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto