1° maggio: pioggia e temporali, la temperatura scende anche di 10 gradi

Ormai è certo. Non sarà un 1° maggio accompagnato dal sole e molte delle tradizionali gite “fuori porta” saranno rovinate dal maltempo. Una perturbazione atlantica ha già raggiunto il Nord Italia.

Le previsioni aggiornate per martedì primo maggio sono chiare, purtroppo: è in vista un peggioramento delle condizioni meteo, che sarà anche particolarmente intenso su alcune regioni.

Una bassa pressione che incombe

Tutto ciò è dovuto all’avvicinarsi minaccioso di una bassa pressione che il giorno dopo si unirà ad una depressione tunisina creando un potente ciclone.

Drastico calo delle temperature: in particolare a Roma

Oltre alle piogge via via più diffuse il peggioramento causerà anche un severo calo delle temperature, che porterà fino a 10 gradi in meno rispetto ai giorni precedenti: in particolare a Roma si passerà ai 27 gradi del weekend ai 16/17 gradi previsti per la Festa dei lavoratori.

Prima dell’arrivo di questa perturbazione, spiegano gli esperti, si assisterà a un aumento dell’instabilità atmosferica sulle regioni settentrionali, in particolare al Nord Ovest. Al Centro-Sud si svilupperà qualche temporale principalmente in prossimità dei rilievi e si farà sentire ancora il caldo fuori stagione. Già domani mattina la perturbazione si allontanerà, seguita da aria più fresca che darà origine a un calo termico soprattutto al Centro-Nord e in Sardegna.

I grafici che illustrano queste previsioni sono di ilmeteo.it.

Tantissima pioggia – sempre in occasione del 1° maggio – è prevista su Sardegna, Toscana, Lazio, Roma, Firenze e al Nord-Ovest con Torino e Milano e Genova coinvolte.

 

 

Prove d’estate fino al 25 aprile: le notizie precedenti

Prove d’estate fino al 25 aprile sull’Italia, grazie all’anticiclone europeo che porterà tanto sole e temperature da inizio giugno, in particolare al Nord, dove sono attese punte di 27-29 gradi.

Con qualche eccezione come conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “Lunedì è atteso qualche temporale o acquazzone sparso su Alpi e Prealpi, specie centro-orientali, sporadicamente sull’alto Triveneto”.

Dal 26 aprile nuovi temporali

“Dal 26 aprile e nei giorni successivi l’alta pressione dovrebbe indebolirsi, favorendo il ritorno di qualche rovescio o temporale in più anche di una certa intensità in particolare al Nord” – prosegue l’esperto di 3bmeteo.com – marginalmente anche al Centro. Le temperature subirebbero così un ridimensionamente, specie al Centro-Nord, rientrando grossomodo nelle medie del periodo; decisamente più fresco sulle Alpi rispetto a questi giorni”.

 

 

 

L’arrivo di Apollo: le notizie del 20 aprile

È ufficiale: arriva Apollo il caldo. Da oggi, venerdì 20 aprile, un imponente campo anticiclonico conquisterà l’Italia per 10 giorni, intercettando il 25 aprile e interrompendosi il 1° maggio. Temperature massime previste, da Nord e Sud, sopra i 23 gradi, con punte che sfiorano i 30 sulle regioni meridionali.

“Nel corso dei prossimi giorni”, spiegano gli esperti del sito IlMeteo.it, “un campo anticiclonico che chiameremo Apollo come il dio del sole, posizionato su tutta l’Africa settentrionale, inizierà a muoversi verso l’Europa”.

L’anticiclone fino al 1° maggio

Le previsioni meteo vedono un aumento delle temperature, con l’anticiclone Apollo, che conquisterà l’Italia per 10 giorni, fino 1° maggio.

Si tratta du un imponente campo anticiclonico che prende il nome del Dio del Sole.

Qualche temporale al Centro-Sud

Una parte, aggiungono gli esperti, “dal Marocco salirà verso la Penisola iberica e raggiungerà presto la Francia e la Germania, un altro lembo salirà dalla Libia verso la Grecia e la Penisola iberica congiungendosi con l’altra area anticiclonica. Questa azione porterà sul mar Mediterraneo centro-meridionale una circolazione instabile, responsabile dei temporali pomeridiani sull’Italia centro-meridionale”.

Sopra la media di 5 o 6 gradi

Inizierà così un periodo di circa 7-10 giorni dominato dall’alta pressione, quindi ampiamente soleggiato e con un clima piuttosto caldo con valori termici che saliranno sopra la media mensile di circa 5 o 6 gradi. Un peggioramento del tempo più deciso è atteso a partire dal 1° maggio, con l’indebolimento del campo di pressione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto