Cyberbulli al tappeto: una guida per difendersi dagli attacchi in rete (video)

Le contraddizioni che connotano lo sviluppo a fasi alterne della nostra società colpiscono anche i ragazzi. In loro, prendono spesso forme esplosive, inconsapevoli, liberando forme pressoché primitive di relazioni. È paradossale il fatto che, in un’epoca in cui si pone grande enfasi sulla facilità di comunicazione, sulla libertà espressiva e la condivisione attraverso i “social”, si debba assistere a un crescendo di forme violente di esclusione e vessazione che non lascia scie di sangue ma semina feriti gravi e, purtroppo spesso, morti.

aaaacyberbulli02

Conoscenza e accortezze per difendersi

Chiamiamo cyber bullismo una forma diffusa di prepotenza in cui i ragazzi sono frequentemente protagonisti, come vittime o come carnefici. A questo tema, Teo Benedetti e Davide Morosinotto hanno dedicato un manuale dal titolo esplicito: “Cyberbulli al tappeto” (Editoriale Scienza, 96 pagine, euro 13,90) in cui, con pacatezza e linearità, si propone un percorso di conoscenza dei social e una serie di accortezze, azioni e strategie per difendersi e liberarsi dalla prepotenza esercitata con crudele ostinazione tramite social network di diverso tipo.

aaaacyberbulli03

Un libro per ragazzi e adulti

Il libro è diretto ai ragazzi, ma a me sembra un utile manuale anche per gli adulti, una mappa chiara e diretta perché sappiano come funziona questa macchina virtuale che può trasformarsi in macchina infernale per i figli, senza che i genitori siano in grado di accorgersene e intervenire. Libro serio, rigoroso. Dai 10 anni.

L’iniziativa degli studenti pugliesi

In Puglia, un gruppo di studenti ha deciso di reagire al bullismo. Sotto un video che ne racconta l’esperienza.

Qui la pagina Facebook e qui il sito.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto